venerdì 27 marzo 2015

Ko ma la mamma è ok

E anche io son finita ko.

Ma si fa finta di nulla: ti alzi al mattino, ti vesti, cerchi di coprire quel po' che ti riesce dei segni del tuo non essere in forma, leggi mail in attesa del risveglio dei guerrieri che puntuale arriva quando sei nel clou di qualcosa d'importante, quindi molli tutto e si avvii la danza dei cambi, delle colazioni, dei preparativi in bagno.

Il saluto dal finestrino a scuola, al parchetto col cane e via con le mille commissioni in casa e fuori, spingendo il triciclo come stessi spingendo un pallet stracolmo, l'influenza ti toglie le forze!

giovedì 26 marzo 2015

23 marzo: la nostra festa del papà

Il papà è stato fuori praticamente tutto il mese, purtroppo anche nel giorno della sua festa.
Ciomi era da un pezzo che armeggiava a scuola col lavoretto per il suo amato papino ma quel giorno è tornata a casa e non aveva nessuno a cui darlo.

lunedì 23 marzo 2015

Cenerentola - il film.

L'esperienza cinema da mamma mi è piaciuta, tantissimo, e ho voluto ripetere.

Complice l'assenza prolungata di MrDu, la mancanza che iniziava a farsi pesante, per distrarmi e distrarli, ho proposto "Cinema?? Cenerentola o Spongebob?"
Ovvio "Cenerentola!!!!!" lei, "Pongbobbe!!!!!" lui; e allora sai che vi dico... sabato l'uno e domenica l'altro per una spesa di 26 euro totali che una volta ogni tanto non tolgono il pane di bocca e due merende a base di popcorn poco salutari ma molto gustosi.

Il nuovo film Disney, il cui titolo originale è Cinderella, esce nelle sale il 12 marzo (2015), sotto la splendida regia di Kenneth Branagh (regista di Molto rumore per nulla, Hamlet e Il flauto magico, per citarne alcuni).
Una meravigliosa Lily James nei panni di Cenerentola, un'attrice che scopro grazie a questa pellicola e che ho trovato stupefacente; un bravissimo Richard Madden nel ruolo del principe, un ragazzo dalla bellezza atipica per il ruolo ma che fa centro!

Incantevole, nella parte della matrigna, Cate Blanchette e notevoli - le per me sconosciute ma che ho trovato geniali - Holliday Grainger nel ruolo di Anastasia e Sophie McShera in quello di Genoveffa.

Remake del ben noto film d'animazione della Walt Disney del 1950, segue quasi fedelmente la storia che conosciamo, con qualche rivisitazione qua e là che devo ammettere, ho molto apprezzato.

Travolgente l'atmosfera, soave il momento della magia che voglio confidarvi mi ha portato alla commozione, un pathos che rende partecipi quando arriva la mezzanotte, emozionanti le musiche, di Parick Doyle (sue le musiche di Carlito's Way, Il diario di Bridget Jones, Harry Potter e il calice di fuoco, Ribelle - The brave per dirne alcuni): ho trovato fantastico il rifacimento della musica del primo ballo a palazzo, che rimanda alla nota melodia rendendola però molto molto di più.

112 minuti che ti fanno dimenticare la realtà, un film adatto a grandi e piccini; io sono andata con una quattrenne e un duenne, ho detto tutto.

La trama? Dovremmo conoscerla tutti ma vediamo...

C'erano una volta una mamma, un papà e la loro radiosa bambina, la mamma si ammalò e morì.
Dopo molti anni il vedovo si risposò con una donna che aveva due figlie, Anastasia e Genoveffa, ma ahimé presto se ne andò anche lui.
La matrigna rende allora la povera ragazza una serva ed essendo Ella (bello il gioco di parole eh ^_-) sempre sporca di cenere viene chiamata Cenerentola.

Il re desidera che suo figlio, il principe, trovi moglie e si organizza un ballo a palazzo che viene aperto a tutte le fanciulle del regno, nobili e non.
La matrigna proibisce a Cenerentola di andare al ballo, strappandole il vestito, ma una fiaba non è tale se non c'è magia e allora ecco comparire una mendicante (Helena Bonham Carter, nota per pellicole come Fight Club, Big Fish, La fabbrica di cioccolato) che con una zucca, qualche topolino e due lucertole cambierà per sempre le sorti della vita di Cenerentola...

Davvero, guardate questo film strepitoso!


sabato 21 marzo 2015

Riflessioni sui 'presunti' terribili due

L'altro eri vi ho detto che i terribili due alla fine siamo noi, mamma e papà.
Non ho consigli da dare, ho riflessioni da condividere.

I capricci esistono, altroché, ma non tutto ciò che definiamo capriccio lo è realmente.
E molte reazioni dei nostri bambini sono alla fine comprensibilissime.


giovedì 19 marzo 2015

Ho 2 anni dunque SONO

Ero monomamma panzona (aspettavo già Bughi) quando la mia principessa si è trasformata dalla sera alla mattina nell'irriconoscibile attrice di quelli che poi scoprii si definiscono i Terribili Due.
Aveva 18 mesi, un visino da mangiarlo di baci ma bastava un'opposizione perché lei scatenasse l'inferno.

terribili-due

lunedì 16 marzo 2015

Cotoletta di pollo

Non siamo amanti del fritto.
Friggiamo una volta, massimo due, al mese: cotolette, e patatine quando Ciomi le vuole le vuole le vuole, le patatine fritte ^_^
Ma questo piatto ci piace assai!

Cotoletta

Iniziamo dal cosa ci serve.

domenica 15 marzo 2015

Mamma Guarda con me i colori


Mamma guarda con me I colori è un libro adatto a bambini dai 3 ai 5 anni, che si avvicinano e approfondiscono la conoscenza dei colori.

mammanontiarrabbiare

giovedì 12 marzo 2015

Neve di marzo


Mi sveglio e... nevica!
Porto Ciomi a scuola e con Bughi andiamo dai nonni, sottovalutando la gran nevicata che si appresta a metterci i bastoni tra le ruote.

Solo 2 ore dopo il nostro risveglio imbiancato la mia macchina si è intraversata in una via del paese dei miei genitori e l'anima pia dell'idraulico mi ha aiutata almeno a parcheggiarla e con Bughi sulle spalle con ombrello di Spiderman a coprirlo, mi sono avviata dai miei a piedi avvisando al telefono del nostro arrivo.

domenica 8 marzo 2015

Fiera del bambino naturale

Già lo scorso anno l'avevo puntata; quest'anno complice la già in aria gita fuori-porta, ho portato tutta la famiglia alla Fiera del bambino naturale, che si è tenuta a Pontedera il 28 febbraio e 1 marzo.
Sono partita carica ma...

giovedì 5 marzo 2015

Mamma Piky è quiiiiiiiii: sì ci siamo incontrate!


Non so proprio da dove cominciare.
Iniziamo dal come scrivo questo post: ancora non ci credo, ancora emozionata, con un sorrisino stampato non appena accendo il ricordo.

Le nostre strade si sono incontrate in rete quando io ero ancora Persempremamma (il mio primo blog nato quando Ciomi aveva solo 1 mese, poi chiuso, il dominio fu rubato da spagnoli e dopo una lunga battaglia ora è inutile lo cerchiate, sono riuscita a farlo rimuovere), leggi un post, lasci un commento saltuario, timido.
Ma a me questa mamma piaceva proprio!

mercoledì 4 marzo 2015

3 città in 3 giorni

Non siamo una famiglia da mille vacanze noi, le ricordo tutte:
- viaggio di nozze a Gallipoli nell'estate del 2008;
- due giorni a Firenze a ottobre del 2011;
- una settimana al mare nel giugno del 2012;
- due giorni a Firenze nel dicembre 2012.

E dopo questo lungo stop, approfittando di un paio di giorni di ferie del marito, ho organizzato in 3 ore una mini-vacanza: 3 città in 3 giorni.



Prima tappa Firenze: di lei non mi stanco mai, ha un cielo tutto suo... e non abbiamo mancato il giro sulla giostra in Piazza della Repubblica.

lunedì 2 marzo 2015

Primi Incontri

Ci sono catene che mi tirano proprio e non posso non partecipare.
Mi scuso con l'ideatrice di questa catena, Mom Francesca, per il ritardo, ma sono stata lontana dal pc (vi racconterò), ma (secondo ma, ma ci stava bene ^_^) ho letto - credo - tutti i post delle partecipanti e domani con calma mi leggo gli eventuali persi.
Ed eccomi qui, cominciamo!