sabato 31 ottobre 2015

Succede a ottobre

Ottobre è un mese che mi piace parecchio, il primo mese dell'autunno ma ancora legato alla bella stagione, il preludio alle giornate buie, al freddo, inizia il cambio stagione, ancora la lana non serve ma la manica corta se ne va, c'è il ritorno all'ora solare, le giornate a fine mese si accorciano.

E l'asciugatrice torna attiva.

venerdì 30 ottobre 2015

La mia prima esperienza su Zalando

Non sono ancora una da e-commerce, da shopping online... ma non è mai troppo tardi per iniziare da qualche parte.
Sento di amiche che acquistano continuamente, sparando decine di nomi di siti, che postano foto di abbigliamento, borse e scarpe arrivati col corriere e ne sono entusiaste.
Io compro molto per i bambini online, da C&A, da Kiabi, e Amazon è il mio primo amore e lì sì che ogni tanto mi scappa il click.


Avevo ricevuto un buono sconto per il primo acquisto su Zalando; nonostante la pubblicità ci bombardi da tempo con le 'urla di piacere' io non ero mai stata nemmeno a dare un'occhiata.
Incuriosita e con questo buono che mi diceva 'Non sprecarmi' ho passato 3 giornate a frugare nel sito e alla fine ho eseguito l'ordine, spinta anche dal bisogno: il mio guerriero ormai è vecchio e logoro.

giovedì 29 ottobre 2015

Per dieci minuti di Chiara Gamberale

Io scoprii questa scrittrice con Le luci nelle case degli altri e non so, ma ha uno stile che mi piace troppo.
Chiara Gamberale è nata nel 1977 a Roma, esce il suo primo libro Una vita sottile nel 1999, ha un blog su Io Donna, collabora con Vanity Fair e La Stampa.

Era da un po' che lo tenevo di punta e finalmente l'ho letto.

mercoledì 28 ottobre 2015

Foto o non foto dei bimbi sui social?

Spesso ci troviamo di fronte a questa domanda.
Spesso ci troviamo di fronte alla voglia di pubblicare una foto dei nostri bambini.
Spesso leggiamo di mamme che pubblicano senza timori e di altre che non pubblicano per terrore.


Personalmente credo che girino un po' troppe foto di minori nel web, messe in rete proprio dai genitori, dai parenti, e ovviamente mai dai protagonisti.
Danno molti like, alcune sono bellissime, altre tenere, certe a mio avviso troppo intime senza necessità del nudo... per fortuna i più almeno hanno smesso di mettere foto dei propri piccoli nudi e crudi.
Mi piacciono molto invece le foto dei dettagli, quelle che sprigionano ugualmente orgoglio ed emozioni ma con quel pudore che secondo me deve ritornare anche nel web, come nella vita offline, e che forse un po' si è perso.

martedì 27 ottobre 2015

Salsiccia e fagioli

A volte ho bisogno di ricette svuota-frigo, avevo due salsicce che da sole non bastano a fare un sughetto, così ho tentato secondo la filosofia ' o si vomita o sarà gustosissimo'.
Ok non è un piatto leggero ma c'è tutto: legumi, carboidrati e proteine.
Un ottimo piatto unico da fare ogni tanto.


sabato 24 ottobre 2015

Tempo pieno. Io dico no.

Un paio di settimane fa trovo nello zaino dei bimbi un'informativa, si parla dell'ipotesi del tempo pieno e di una firma se si è favorevoli, nulla più.
Accenno al marito e la nostra reazione è stata quella di temporeggiare per capirci qualcosa.


Parlo con un'amica, anche suo figlio va alla stessa scuola dell'infanzia dei miei, si attiva per saperne di più e il quadro che emerge è desolante.
Finalmente si fissa una riunione, alla quale i promotori del progetto 'Tempo pieno' e il preside mancano, le maestre ci spiegano il loro punto di vista e come sarebbe strutturata la cosa.

venerdì 23 ottobre 2015

Il pannetto magico

Magic Sticky è un panno in microfibra con retro siliconato, realizzato con prodotti atossici interamente in Italia.

Immagine tratta dalla pagina Fb di Magic Sticky

Si attacca e stacca da ogni superficie liscia, verticale o orizzontale, con estrema facilità; si lava in ammollo in sola acqua, senza bisogno di aggiungere saponi, e si ha un pannetto pulito da riutilizzare all'infinito per lasciare libera la fantasia e la creatività dei nostri bambini.
Si colora e disegna con degli appositi pennarelli; pratico si può sempre portare con sé per spezzare i momenti di noia dovuti magari a un'attesa dal dottore, in treno.

giovedì 22 ottobre 2015

Leguminaria: voto 7

Gli scorsi 16-17-18 ottobre ad Appignano (MC) si è tenuta grazie al lavoro della ProLoco di Appignano e dell'Associazione I legumi di Appignano, Leguminaria, un evento che ha visto come protagonisti ceci, fagioli e lenticchie.


Il fulcro della manifestazione, il centro storico del paese.
Le cantine sono state aperte dalle 19.30 nei giorni di venerdi e sabato, mentre la domenica hanno offerto doppia apertura, alle 12 e alle 19.30;
Entrando da porta V. Emanuele si veniva accolti dal palcoscenico che ha intrattenuto con continuità la gente che affluiva continuamente.

mercoledì 21 ottobre 2015

Depressione post-partum: il progetto Un Sorriso per le Mamme

Escono come funghi campagne pro-allattamento, che si sa, o forse no, non sempre è cosa così naturale; a volte non riusciamo a far attaccare il bambino, a volte il dolore di ragadi o peggio, mastite, sono davvero snervanti, a volte molliamo ancor prima di averci provato di fronte a difficoltà che sembrano insormontabili.


Sento invece troppo poco parlare di un altro aspetto del puerperio, la depressione post-parto.
O.N.Da - Osservatorio Nazionale sulla Salute della Donna - ha avviato un progetto per aumentale la consapevolezza circa questo stato e per far conoscere i servizi a disposizione delle neomamme che sono inciampate nella Depressione PostPartum, il progetto è presente anche su Facebook.

martedì 20 ottobre 2015

Torta pan di spagna con crema alla nocciolata e glassa al cacao

Lo scorso 9 ottobre Bughi ha compiuto 3 anni, mammamia di già, eh già, di già.
Così mi sono messa all'opera e ho tirato fuori la torta di compleanno più buona che ho fatto fin oggi.


Il Pan di Spagna l'ho preparato un giorno prima e l'ho conservato in frigorifero.

lunedì 19 ottobre 2015

I ricordi della Principessa Sofia

La beniamina delle nostre bambine, la Principessa Sofia, in una nuova veste.


Grazie a Panini, a Ciomi si sono illuminati gli occhi quando le è arrivato l'album delle figurine, un album che ripercorre i ricordi di Sofia, in 168 figurine su 32 pagine, più poster allegato che qui non si vede l'ora di poterlo attaccare in cameretta nuova.
Le pagine non sono le solite, infatti la carta è idonea ad essere personalizzata con scritte e disegni, opere d'arte che Ciomi non mancherà di creare per rendere ancora più suo questo strepitoso album.


La forma a diario dell'album di Sofia ha fatto sorgere in Ciomi la voglia di avere un diario personale, magari segreto, su cui raccontare la sua storia a modo suo, vista coi suoi occhietti da quasi cinquenne; è stato oltretutto un ottimo esempio per farle capire cosa sia un diario, ma principalmente un momento di gioco molto divertente!
Immaginate poi l'entusiasmo di fronte alle figurine glitterate, per la mia principessa Ciomi l'album è azzeccatissimo!

L'album della Pricipessa Sofia è in tutte le edicole da fine settembre, vi assicuro che le vostre bambine ne andranno matte.

venerdì 16 ottobre 2015

#iovaccino

Riparte il brusio sul tema vaccinare i propri figli.
Riparte la condivisone di articoli che dimostrano la correlazione dei vaccini con l'autismo e di quelli che smentiscono, di quelli che i vaccini sono killer.
Pubblica chiunque, pubblica chi non ha nemmeno ancora una propria idea ma segue l'onda, pubblicano link ma se poi vai a fare una chiacchierata gli sfondoni si sprecano.
Riparte il "Mi nonna dice...", "La mia amica...", "Io penso..." c'è poco da fare non la si può pensare tutti allo stesso modo.
Non si deve sprecare il proprio tempo a convincere gli altri sulla scelta giusta da fare perché qui non siamo medici, non siamo ricercatori, non abbiamo prove e basi scientifiche di quel che affermiamo, magari con grande convinzione, abbiamo stralci di qualcosa, ritagli di studi di chissà chi poi, e non basta.

#iovaccino-#noalladisinformazione

Credo fermamente sia ora che chi di dovere metta delle regole, se i vaccini sono potenzialmente mortali, per tutti non per una categoria a rischio alla quale verranno date disposizioni al momento, si tolgano, si vietino; ma se la verità fosse il contrario, che si rendano obbligatori, come un tempo; che la mente umana non ha evoluzione, anzi, lo si evince da tutto non solo se ci addentriamo in questo caldo tema.

giovedì 15 ottobre 2015

E se ho il diabete gestazionale?

In gravidanza non basta che escono brufoli come fossimo adolescenti a causa della tempesta ormonale, non basta la salita delle beta-HCG che ci regala tre o quattro mesi di nausea feroce, non basta che l'intestino venga spiattellato sopra e sotto l'utero che intanto diventa un palloncino, che le ovaie prendano la tangenziale, che la vescica diventi il tappeto-salto per i nostri pargoli, no c'è anche il citomegalovirus che se hai altri figli non dovresti nemmeno bere dal loro bicchiere, c'è la toxoplasmosi e pure il diabete gestazionale.


Al citomegalovirus sono immune (già avuto asintomatico che manco lo sapevo prima delle analisi di averlo avuto), la toxoplasmosi perché mai dovrei prenderla proprio io che non mangio affettati o verdura cruda (?), poi sì, c'è che da quando sono incinta ho salvato tre gatti e vivo con due gatti più una arrivata in questi giorni e attualmente in settimana d'isolamento perché piena di acari, vermi e senza vaccini.

mercoledì 14 ottobre 2015

Le giornate tra nonni e non nonni

O i nonni moderni sono una ciofeca o noi genitori moderni siamo insoddisfatti sempre e comunque.
Credo un pizzico di entrambe le cose e la zuppa è la stessa: sento genitori lamentarsi dei nonni, e io non sono esclusa, lo ammetto.
Le giornate di ognuno si dividono tra quelle nonni presenti e quelle nonni non presenti, ma la lamentela è sempre dietro l'angolo che si viva prevalentemente l'una o l'altra situazione.


Nonni che viziano troppo, che mettono bocca, che danno la merenda sbagliata: questi i nonni che si prendono cura dei nipoti quasi quotidianamente, quelli che li trovi nello spogliatoio di danza, della piscina, a scuola, all'oratorio.
Nonni che non ci sono mai, che ci sono troppo poco, che sono evanescenti.
Sta di fatto che sti nonni come fanno fanno male.

martedì 13 ottobre 2015

Parmigiana di patate prosciutto e mozzarella

Ideale a pranzo e a cena; la ricetta originale l'ho presa da qui, poi come il mio solito ho riadattato ai miei gusti.

parmigiana-cotto-patate-mammanontiarrabbiare

INGREDIENTI per 2 persone:
  • 4 patate medie 
  • 120g di prosciutto cotto
  • 1 mozzarella (vanno bene anche le sottilette in alternativa)
  • 2 spicchi d'aglio
  • olio evo e sale fino q.b
  • timo, rosmarino oppure maggiorana e alloro (e origano per la mozzarella)

lunedì 12 ottobre 2015

3 anni + 9 mesi

Sei piombato nel mio cuore durante il Natale 2011 e nemmeno due mesi dopo ero a prendermi cura del fagiolino che scoprii custodire nel mio ventre che ancora si doveva riprendere della gravidanza di tua sorella.

Copyright @mammanontiarrabbiare

venerdì 9 ottobre 2015

Il semipermanente e hai le mani sempre a posto

Quand'ero ragazzina avevo delle belle mani con dita affusolate e unghie sempre curate.

Quando mi misi a fare la cameriera iniziai ad andare in giro con le unghie cortissime e da allora sempre meno attenzione dedicai alle mani.
Quando ho fatto l'educatrice in casa-famiglia tenevo le unghie corte per una questione di rispetto, mica andavo a sfilare, e per sicurezza visto che oltre ai grandicelli c'erano i piccini che andavano accuditi e avevo paura di graffiarli nelle prime manipolazioni di un bebè a cui mi prestavo.
Quando lavoravo all'Ipercoop avevo le mani letteralmente distrutte.

Copyright @mammanontiarrabbiare
 Dalla maternità poi ho avuto in dono mani più gonfie (ho addirittura dovuto far allargare la fede dopo la prima gravidanza) e lo smalto è diventato un miraggio, tempo che lo metti e già è scheggiato.

giovedì 8 ottobre 2015

Spirito d'osservazione

Quante volte abbiamo sentito dire o letto in ogni dove che i bambini apprendono osservando?
Se ci fermiamo a guardare i nostri figli o torniamo indietro col pensiero, quante cose abbiamo davvero imparato guardando le nostre nonne e/o madri?

Ho scoperto che Ciomi sa rifare i letti durante una sua punizione.
Io ho notato che Ciomi e Bughi quando si arrabbiano hanno i miei identici gesti e questo specchio è più forte di ogni critica frontale; cavoli a volte mi comporto davvero male! E grazie a loro ho iniziato un lavoro di ri-educazione di me stessa perché ora sono un esempio e non vorrei essere un pessimo esempio, già dico troppe parolacce, se insegno anche a sbraitare, sbattere e lanciare, no decisamente non è cosa buona e giusta.
Io stessa mi porto dentro molto della mia nonna da cui ho appreso il lavoro della casalinga, della balia, della cuoca, e molto di mia madre, specie nelle reazioni.

mercoledì 7 ottobre 2015

Amici è arrivato il gazzettino

Tra tutti i facebookiani ci sono anche io.

Tratta da Facebook.com
Io sono il gazzettino, detesto il guardone e presto viene tagliato fuori dai miei contatti, non aspiro alla popolarità, allontano immediatamente l'hater che è di un peso infinito.

Sono un essere molto sociale e contemporaneamente un'inguaribile pantofolaia, la mia vita si nutre della prole e della cura della famiglia, così sono felice ma questa vita che ho scelto (matrimonio e figli non capitano) non mi consente più la vecchia vita con caffè con le amiche, aperitivi, cene alle 22, lunghe telefonate.

Sono così aperta e desiderosa di condividere che scrivo questo blog, dove parlo di me e di noi, dove svelo i miei pensieri, dove racconto dei luoghi che abbiamo visitato, dove divulgo informazioni e non verità assolute, per fare due chiacchiere, per alimentare l'animale sociale che sono.

lunedì 5 ottobre 2015

Il paese dei balocchi

Gli eventi per bambini e famiglie mi intrigano tantissimo e così per la prima volta abbiamo partecipato a "Il paese dei balocchi" che si è svolto a Mogliano(MC) a fine settembre.


L'iniziale tempo incerto non ha fermato né noi né tantissime altre famiglie e siamo stati premiati da qualche raggio di sole fino a metà pomeriggio, poi il freddino delle 18 ci ha fatto battere la ritirata.

giovedì 1 ottobre 2015

Pesciolino Ciomi

E così Ciomi ha iniziato la sua avventura negli impegni extra-scolatici.
Ho atteso il più possibile, a me non piace che i miei figli abbiano perennemente il tempo programmato, ma Ciomi non la pensa come me, lei a stare a casa si annoia, lei vorrebbe ogni pomeriggio impegnato.

Questa estate guardava i bambini più grandi nuotare e desiderava ardentemente poterlo fare anche lei e con ciambella e braccioli era bravissima ma certo, non era nuotare.
Le ho promesso il corso di nuoto e così martedì 29 settembre la mia monella è entrata in vasca per la prima volta per imparare a nuotare, dopo le 3 lezioni di acquaticità dello scorso giugno che ci hanno solo detto che era pronta, senza paura alcuna.